Stregati dalla luna. A cinquanta anni dalla missione Apollo 11, la luna continua a essere fonte di creatività

Il 20 luglio del 1969, esattamente cinquanta anni fa, il mondo rimaneva con il naso rivolto all’insù, nell’attesa di assistere attraverso una diretta televisiva diventata storica, a quello che sarebbe stato un evento epocale e una conquista per l’umanità: lo sbarco dei primi astronauti sulla luna. Il design (come anche la moda, la musica e l’arte), oggi come allora rende omaggio al pianeta che più degli altri ha elevato e ispirato cuori e immaginazione.

Il tavolo Saarinen e le sedie Tulip di Eero Saarinen prodotti nel 1957 da Knoll contengono delle anticipazioni del design della così detta Space Age che caratterizzò gli anni sessanta. Forme morbide e organiche, disegno avveniristico, materiali inediti. Sono due pezzi entrati a far parte dei grandi classici del design.
Il tappeto Sole Luna è un prodotto di splendida manifattura di ABC Italia, realizzato in lana e seta, su un pattern del maestro dell’architettura italiana, Gio Ponti. La lampada a sospensione è Moon di Davide Groppi e rappresenta il sogno di portare in casa la luna. Realizzata in carta giapponese, è prodotta anche nella versione da terra e da tavolo. D’ispirazione spaziale anche l’applique di Lunaire di Fontana Arte dagli straordinari effetti di luce che rievocano il fenomeno dell’eclissi. Seletti rende omaggio ai cinquant’anni dello sbarco sulla luna con Starman vase Gold, un’evoluzione dello Starman, un astronauta in porcellana il cui zaino ha la funzione di portafiori. Romantica l’idea di far riflettere la luna nel vassoio Off the moon disegnato da Thomas Dariel per Cappellini in ottone con finitura rame rosa lucido.

Infine una piccola selezione di progetti di illustri designer che dalla luna e dallo spazio si fecero ispirare: 1. il sedile Allunaggio di Achille e Pier Giacomo Castiglioni (Zanotta, 1965) in alluminio color verde prato; 2. la lampada Nesso diGiancarlo Mattioli e Gruppo Architetti Urbanisti Città Nuova (Artemide, 1965); 3. la lampada Eclisse di Vico Magistretti, è stata Compasso d’Oro 1967 (Artemide, 1965); 4. Il tappeto Luna rug di Verner Panton (Verpan, 1979); 5. la lampada Luna orizzontale di Gio Ponti (Tato Italia, 1957); 6. il sistema trasformabile Multichair disegnato da Joe Colombo (B-Line, 1970)